TAG Welfare

Forum 1: Benessere e qualità della vita

Benessere e qualità della vita: lavoro, occupazione, politiche sociali, politiche per la casa, pari opportunità, immigrazione, sport.

Affermare che i tradizionali modelli di welfare stiano subendo una profonda mutazione è fin troppo scontato. Lo spazio in cui le politiche assistenziali, sociali e sanitarie si determinano, è mutato sotto molti aspetti: sono cambiati i livelli di governo, in un continuum più o meno lineare che va dagli enti territoriali all’Unione europea, passando per gli stati nazionali; sono cambiati gli attori che concorrono alla realizzazione di queste politiche, e così l’ente pubblico a volte eroga, a volte regola, a volte sta a guardare; sono cambiati i bisogni, le domande di protezione sociale, le richieste che emergono da una società sempre piùarticolata e plurale.

continua »

Ripensare gli incentivi

ddl incentiviAl centro dell'attenzione del Consiglio provinciale, in questi giorni, vi è un disegno di legge della Giunta che intende modificare la disciplina degli incentivi alle imprese, anche a seguito della crisi globale. Il nuovo testo introduce criteri per una maggiore selettività degli aiuti, con particolare attenzione all'innovazione, all'internazionalizzazione del sistema trentino, al trasferimento tecnologico, all'imprenditoria femminile e giovanile, al riequilibrio territoriale.

continua »

La diversità dei Sinti

SintiL'irriducibilità della cultura romanì è sempre stata quanto di più difficile e sfuggente da indagare. L'assenza è la cifra del loro vivere nel mondo dei Gage (il nostro). In questi ultimi anni assistiamo però a un fenomeno nuovo e insolito: i Sinti in Trentino hanno deciso di proporsi attivamente sul fronte delle politiche pubbliche che li riguardano. Partecipano ai tavoli, incontrano esponenti dell'amministrazione, avanzano soluzioni. Sarebbe da sconsiderati non cogliere l'opportunità che i Sinti trentini stanno offrendo a tutta la comunità.

continua »

Welfare-Lavori

OperaioLa necessità di un nuovo welfare deriva in buona misura dalle trasformazioni avvenute sul mercato e nei rapporti di lavoro. In questo campo, il Trentino può essere luogo di innovazione delle tutele, privilegiando non gli aspetti economici e risarcitori ma quelli attivi, comunitari e promozionali.

continua »

|