Pensieri del giorno

ARCHIVIO

Comunità

  • mercoledì, 25 settembre 2013

Giuseppe Ferrandi

Ho finito di leggere il libretto "Il cammino della Comunita'" di Adriano Olivetti, rieditato quest'anno e ricco di una presentazione di Salvatore Settis che attualizza il pensiero di questo grande intellettuale/imprenditore del '900 italiano.

continua »

Rifiuti

  • martedì, 24 settembre 2013

Andrea Tomasi e Jacopo Valenti

I rifiuti illeciti arrivano nel profondo nord, stoccati in ex cave, in teoria destinate a diventare siti di ripristino ambientale. In Trentino - sì, nel Trentino delle montagne, dello sci, delle passeggiate naturalistiche, degli agriturismi - fra il 2007 e il 2011, il Corpo forestale dello Stato solleva il coperchio su una pentola di veleni.

continua »

Partiti e regole

  • martedì, 24 settembre 2013

Marco Bracconi

Caro Pd, siamo d’accordo. Questa litania pop dell’unità a tutti i costi ha poco a che fare con le dinamiche della democrazia, e pochissimo con quelle umane.
Tutti questi sopraccigli alzati, poi, che schifano per principio lo scontro interno ai partiti, e fanno finta di non sapere che la politica è anche inevitabilmente lotta per il potere, la leadership e gli interessi. Siamo d’accordo.

continua »

Contro la povertà

  • domenica, 22 settembre 2013
Massimo Baldini e Daniele Pacifico

Il Sia è un nuovo schema contro la povertà, proposto dal ministero del Lavoro. È universale e selettivo in base alle condizioni economiche. Ha l’obiettivo di favorire un percorso di inclusione dei componenti del nucleo familiare. I costi e le ragioni per cui andrebbe introdotto gradualmente.

continua »

Senza parole

  • domenica, 22 settembre 2013

Michele Nardelli

La presentazione di un libro coraggioso, che si ostina a pensare la politica come qualcosa di alto e nobile. E' quel che avviene a Cognola di Trento sabato pomeriggio. Ne seguiranno altre (Rovereto, Lavis, Cles, Primiero quelle già programmate) per testimoniare come anche in una campagna elettorale lo spessore delle parole possa e debba avere cittadinanza e aiutare la politica.

continua »

Nuovo lessico

  • giovedì, 19 settembre 2013

Tiziana Testa

"È vero, il lavoro vince, ma non stacca le altre opzioni. E in generale c'è una grossa dispersione nelle risposte. Segno che manca un'identità definita". Ilvo Diamanti guarda il risultato del sondaggio sulle parole della sinistra, arrivato ai 65mila voti su Repubblica.it.

continua »

Oltre allo slogan

  • mercoledì, 18 settembre 2013

Giovanni Pascuzzi

Su alcuni cartelloni disseminati nelle strade, campeggia uno degli slogan scelti da Ugo Rossi in vista delle elezioni provinciali di ottobre: «Obiettivo della mia squadra?  Vincere».  Quale senso è possibile dare oggi a questa parola?

continua »

Le prime elezioni trentine della nuova era

  • martedì, 17 settembre 2013

Lucio Gardin

Sto vivendo un momento di depressione. Ero convinto di essermi costruito un'immagine positiva negli anni, ma evidentemente non è così. Chissà dove ho sbagliato. Mi sono perfino rivolto a uno psicologo, ma neppure lui, che ha studiato la mente umana, sa capacitarsi di come possa essere successo.

continua »

I rottamati

  • martedì, 17 settembre 2013

Fabio Chiusi

Leggevo ieri sul Corriere a pagina 2 che ci sono «conti che narrano le macerie dell’economia italiana dal 2007» e che «sono impressionanti: -8,9% di Pil, -7,6% i consumi delle famiglie, -27,1% gli investimenti, -7,2% l’occupazione, -25,1% la produzione industriale.

continua »

Senza maggioranze

  • lunedì, 16 settembre 2013

Ilvo Diamanti

E' senza maggioranze e senza certezze politiche, l'Italia di oggi. Forse, non solo da oggi. Un Paese "in bilico", l'ha definito Enrico Letta. A ragione. Perché si muove in equilibrio instabile, non solo di fronte alle tensioni globali. 

continua »

Via catalana: un vicolo cieco?

  • domenica, 15 settembre 2013

Steven Forti

Lo scorso 5 settembre si è celebrata la Festa dell'Autonomia. Un momento importante per il Trentino ed un’iniziativa che dimostra come gli aneliti di autogoverno siano sempre più diffusi in Europa.

Le differenze sono logicamente molte tra un caso e l’altro e sono figlie della storia di ciascun territorio e dei contesti politici, culturali ed economici nei quali tali aneliti si inseriscono. Ciò non toglie, ad ogni modo, che anche quel che succede in altre realtà ci renda partecipi di storie comuni. Del caso catalano, dove l’autogoverno si trasforma direttamente in indipendenza, ne abbiamo parlato in altre occasioni nell’ultimo anno. E vale la pena parlarne ancora.“Dieci anni fa ero federalista. Quello che mi ha fatto dire “è tutto finito” è stato, prima, la seconda legislatura di Aznar, quando ho compreso che l’idea d una “Spagna plurale” era molto difficile da realizzare.

continua »

Razzismo italiano

  • domenica, 15 settembre 2013

Lee Marshall

Un articolo della scrittrice etiope Maaze Mengiste sul razzismo in Italia, apparso sul Guardian (e pubblicato su Internazionale questa settimana), sta provocando un dibattito vivace sul sito del giornale britannico.

Mengiste comincia ricordando ai lettori inglesi le minacce e gli insulti continui rivolti alla ministra Cécile Kyenge: dalla similitudine con un orango fatta da Roberto Calderoli ai manichini cosparsi di vernice rossa sistemati a fine luglio tra gli stand della festa Pd di Cervia, dove Kyenge era attesa (il gesto è stato bissato a Roma un mese dopo). Certo, in questi due casi si tratta di esponenti della Lega nord e di Forza nuova, che non rappresentano la maggioranza degli italiani. Gruppi analoghi esistono in tutta Europa, anche in Gran Bretagna, dove il razzismo da stadio è ancora in agguato, insieme a una nuova e pericolosa forma di razzismo “ragionevole&rdqo;, fomentata anche dalle istituzioni, che si nasconde dietro alla lotta all’immigrazione clandestina. Ma la tesi di Mengiste riguarda anche un paese in cui è pensabile che un presidente del consiglio definisca abbronzato Barack Obama, o un paese in cui una signora, apparentemente per bene, in fila davanti al banco del pesce al supermercato, si rivolga all’amica dicendo: “Ah, ma io sono razzista, non ho problemi a ammetterlo”.

continua »

SMS

  • mercoledì, 11 settembre 2013

Andrea Tomasi

Chiamate sms senza limiti verso tutti. È questa la promozione di una nota società di telefonia mobile. Ma non parlate di sms agli insegnanti! In Trentino la sperimentazione (utilizzando messaggi su cellulare) promossa dalla Provincia per arruolare i docentinon di ruolo (insomma i precari) nelle scuole elementari, medie e superiori non è stato gradito. Per niente.

continua »

Prigionieri del passato

  • mercoledì, 11 settembre 2013

Barbara Spinelli

Nell'intervista di ieri a Lucio Caracciolo lo storico Mark Mazower dice una cosa importante, sulla possibile guerra di Obama contro il siriano Assad. 
"L'idea di governare il mondo sta diventando il sogno di ieri". Specie se a coltivarla è un unico paese, aggiungeremmo. Sta diventando una distopia, più che un'utopia: una visione del futuro indesiderabile, e storpiata.

continua »

Una terza via per l'Europa?

  • lunedì, 9 settembre 2013

Sergio Fabbrini

C'è una consapevolezza diffusa che l'Unione europea abbia perso il suo futuro. Ad una crisi finanziaria senza precedenti, le leadership della Ue rispondono con un tecnicismo sempre più esoterico. Mai come ora sono emerse divisioni tra i cittadini europei (tra quelli del Nord e del Sud e, all'interno di ogni Stato membro, tra chi subisce gli effetti della crisi e chi invece si avvantaggia di quest'ultima), eppure quelle leadership politiche continuano a perseguire i loro obiettivi di breve periodo.

continua »

pagina 9 di 51    1 2 3 4 5 6 7 8 9  10 11 12 Succ. » |